Politica aziendale

La Direzione della Italpol Vigilanza srl nella figura del suo Presidente il Cavalier Francesco Gravina, dichiara formalmente di assumere la completa responsabilità del contenuto e dell’applicazione dei requisiti del Sistema di Gestione Integrata adottato in conformità alle norme UNI EN ISO 9001: 2015, UNI EN ISO 14001: 2015 ed ISO 45001:2018, essendo questo l’espressione delle politiche e delle filosofie aziendali.

La Politica è sintetizzata nell’obiettivo primario di assicurare la soddisfazione dei propri clienti, fornendo :

  • Servizi che rispondano alle loro esigenze ed aspettative per qualità di realizzazione, rispetto delle prescrizioni, costi e tempi di consegna.
  • Servizi che rispondano alle loro esigenze ed aspettative e che gli siano di supporto nello svolgimento del loro lavoro quando questo in qualche modo può condizionare il risultato finale.

E’ inoltre impegno della Direzione garantire il miglioramento continuo, la crescita e l’evoluzione della Italpol Vigilanza srl. A completare il quadro della politica aziendale la Direzione ha definito i seguenti impegni di carattere generale:

  • Migliorare i risultati globali Aziendali relativi alla erogazione dei propri servizi nel rispetto della normativa ambientale e della sicurezza.
  • Migliorare il coinvolgimento delle risorse umane, con le loro capacità di apprendere e di determinazione con un adeguato apporto di risorse strumentali ed economiche.
  • Mantenere la conformità del SGI aziendale ai requisiti delle norme mediante riesami sistematici, garantendo quindi, una descrizione adeguata e formale di tale sistema per il miglioramento dell’efficienza aziendale e l’interazione con il mercato e gli organismi di certificazione.
  • Divulgare sia all’interno che presso tutte le parti interessate la politica e gli obiettivi del SGI, in accordo con i principi ed i criteri di Gestione del Sistema stesso.
  • Rispettare le norme e leggi vigenti in materia di sicurezza e prevenzione sul lavoro ed in materia di tutela dell’ambiente.
  • Prevenire e ridurre gli infortuni sul lavoro.
  • Migliorare le prestazioni ambientali riducendo i possibili impatti ambientali.
  • Ridurre gli insuccessi: interni (mediante l’analisi dei dati statistici concernenti gli indicatori di processo definiti) ed esterni (mediante analisi e statistiche sui reclami dei clienti, sulla soddisfazione e sui suggerimenti).
  • Rispettare i termini contrattuali riportati nelle condizioni generali dell’ordine o contratto.

Si intende raggiungere tali obiettivi con una serie di provvedimenti strutturali, logistici, economici ed operativi consistenti nel:

  • Tenere sotto controllo i propri processi con una analisi e valutazione dei rischi ad essi associati.
  • Definire annualmente un “Piano degli obiettivi di miglioramento” conseguenti ad analisi di indicatori/sensori che evidenzino limiti, insuccessi e difetti, che permettono l’adeguamento ed il mantenimento della conformità del Sistema attuato.
  • Riesaminare sistematicamente i metodi di Gestione del Sistema, sulla base delle analisi delle registrazioni previste.
  • Definire la struttura organizzativa attraverso un organigramma aziendale.
  • Definire le responsabilità e le autorità di ogni singola funzione aziendale.
  • Diffondere la politica a tutti i livelli aziendali e renderla disponibile alle parti interessate.
  • Redigere ed applicare un programma di formazione per tutti i livelli aziendali.
  • Adottare, dove possibile, efficaci azioni correttive consequenziali a non conformità interne ed esterne.
  • Pianificare le varie attività relative allo sviluppo del servizio.
  • Qualificare i processi ed il personale.
  • Migliorare la logistica dei processi.
  • Rendere disponibili competenze specialistiche, infrastrutture, mezzi tecnici e risorse economiche.
  • Pianificare e programmare le attività di produzione.
  • Eseguire i controlli prestabiliti tramite attrezzature e procedure definite per ogni attività aziendale che possa influire sul risultato finale ed il giudizio del cliente.
  • Utilizzare materiali e servizi di qualità richiesta per erogare il proprio servizio, selezionando e qualificando in modo opportuno i rispettivi fornitori secondo quanto previsto dai principi e criteri del SGI.

In tale ambito il Cavalier Francesco Gravina è coadiuvato dal RSGI Dott. Gianluca Lucisano, dalla Dott.ssa Carmen Fattoruso, dai consulenti tecnici specializzati e da tutte le funzioni aziendali.

Roma, 01.07.2019 Il Presidente ITALPOL VIGILANZA Srl