Premio internazionale buone pratiche informazione – cultura – economia 2020

Premio

Premi Buone Pratiche 2020 sono indetti da NewsReminder in collaborazione
con il Parlamento Europeo – Ufficio Italia al fine di far emergere le iniziative più
lodevoli, le esperienze guida, le “buone pratiche”. 

Professionisti, imprenditori, lavoratori rappresentanti delle realtà civili, e tutti coloro la cui esperienza ha effetti sulla nostra società interconnessa: sono loro i protagonisti dei Premi Buone Pratiche 2020 sono indetti da NewsReminder in collaborazione con il Parlamento Europeo – Ufficio Italia al fine di far emergere le iniziative più lodevoli, le esperienze guida, le “buone pratiche”, anche comportamentali.

I Premiati sono, a titolo personale membri di diritto del Comitato Tecnico Scientifico Autori dell’Abitare di Re Mind e daranno in questo ambito contributi di idee. Il Premio Internazionale Buone Pratiche Informazione – Cultura – Economia è stato presentato all’interno di un think tank Re Mind che ha visto i saluti “dei padroni di casa” Carlo Corazza, Direttore dell’Ufficio Italia del Parlamento Europeo, da Paolo Crisafi, Presidente di Re Mind Filiera Immobiliare, e dalla Ministra per l’Istruzione Lucia Azzolina, dalla Ministra per la PA Fabiana Dadone, dalla Sottosegretaria per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Lorenza Bonaccorsi, dal Presidente della Commissione Beni Culturali e Istruzione Pubblica del Senato Riccardo Nencini e dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Moderatore della premiazione: Alessandro Galimberti, “Buona Pratica 2020  Sezione Giornali Economici e Normativi” e Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

IL PERCHE’ DEL PREMIO:
Massimo Santucci, direttore NewsReminder:
“in uno stato di emergenza come quello che stiamo vivendo non c’è un clima di festa nel consegnare dei riconoscimenti, ma sentiamo ancora di più la responsabilità di dare i premi a chi mette cuore e mente in quello che fa, essendo esempio anche per gli altri”.
Carlo Corazza, direttore dell’ufficio per l’Italia del Parlamento Europeo: “le buone pratiche a livello europeo sono la strada per rafforzare una comune strategia contro la pandemia e creare una base sinergica di iniziative tra gli stati  membri capace di portare ad una graduale ripresa economica. Solo da questa unità di intenti si potrà uscire rafforzati dopo l’emergenza sanitaria che ha colpito profondamente tutti gli stati dell‘unione. Buone pratiche sull’abitare che sono oggetto di approfondimenti tra Parlamento Europeo e Re Mind Immobiliare specie per quanto attiene i temi della rigenerazione urbana, della green economy, la messa in sicurezza dei territori e delle città e dei relativi immobili e impianti. Più in generale, la collaborazione tra il Parlamento Europeo – Ufficio Italia e il nuovo progetto editoriale NewsReminder è volta a valorizzare le buone pratiche dei settori dell’informazione, della cultura e dell’economia, istituendo i premi buone pratiche che sono stati valutati da una giuria multidisciplinare presiedu ta da Franco Mencarelli (consigliere della corte dei conti a.r.) dove partecipa anche Paolo Crisafi, l’attivo presidente di e Re Mind Filiera Immobiliare che è tra i principali fondatori delle best practices in Italia”

I lavori pubblicati nel volume sono stati realizzati grazie al contributo dell’Assemblea dell’Estremadura, l’Agenzia di Cooperazione internazionale allo sviluppo dell’Estremadura (AEXCID), l’Ambasciata d’Italia in Spagna, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, l’Assemblea dell’Estermadura, il Consiglio provinciale di Cáceres, il Consiglio provinciale di Badajoz, l’Università dell’Estremadura, Patrimonio Nacional e la rete SEGEI (Socio Economic Governance and European Identity).

Articolo Tratto da www.europarl.europa.eu