Il Ministero dell’interno incontra la Vigilanza Privata

Il  23  Gennaio,  il  Ministero  dell’ Interno  ha  aperto  le porte  alla   Vigilanza Privata,  a   ricevere  i  rappresentanti  delle  associazioni,   il  Sottosegretario On. Nicola Molteni.

Egli   ha  evidenziato   come   la   vigilanza   privata   rappresenti   un  settore fondamentale  per  la  sicurezza di  un paese.

Durante  l’incontro  si  è  trattato  di varie  problematiche  relative  alla parziale applicazione       delle       norme      del     settore    e     delle   conseguenze    di tale  mancanza,  come  la “squalifica” del   settore  stesso e la  concorrenza sleale.

Gli  imprenditori  si  sono  pronunciati  riguardo  ai  costi  elevati  che  devono sostenere  per  mantenere  gli standard richiesti, e sulla domanda  crescente di servizi sempre più complessi a basso costo di mercato.

E’ stato inoltre sottolineato il fenomeno di alcuni appalti pubblici che spesso indicono  gare al ribasso,   partendo da  tariffe  che si  collocano  al di  sotto  dei  minimi stabiliti dal decreto ministeriale.

Tutto ciò  ha portato ad una sofferenza del  comparto che  si  ripercuote anche nei rapporti  con il personale e con  le loro rappresentanze sindacali con le quali è aperto da tempo il tavolo per il rinnovo del CCNL.

Il Presidente di Assiv, Maria Cristina Urbano,   affiancata dal  Vicepresidente di Italpol Vigilanza Giulio Gravina,  ha  lumeggiato  le  numerose attività sulle quali  le  guardie  giurate  potrebbero   essere   impegnate  in  sinergia   con  le  Forze dell’Ordine, con  evidenti  ricadute positive,  sia per la  sicurezza privata che per la sicurezza pubblica nel suo complesso.

Il Sottosegretario,  in riferimento ai tempi di applicazione della normativa,  ha annunciato  che  il  periodo di  moratoria  per   l’adeguamento  degli   istituti  è finito,   e  che   il   Ministero   monitorerà   le  attività  delle Prefetture   per   la  rigorosa applicazione  delle  norme.

La speranza di tutti è che questo appuntamento abbia segnato il riavvio di una collaborazione  con  il  Ministero dell’Interno  volta alla crescita del settore e al miglioramento delle condizioni di mercato.

 

 

 

,

Furto sventato, decisivo il sistema di allarme

 

carrello-pieno

Roma, Torpignattara.

Nella notte furto sventato, decisivo il sistema di allarme Italpol.

Ore 04.40, mentre i più dormivano alcuni speravano di compiere un furto in un supermercato della catena Tuodì.

Il segnale di allarme giunto alla nostra sala operativa, attiva 24 ore 24 per 365 giorni l’anno, ha messo in fuga i malintenzionati.

La pattuglia di Italpol Vigilanza, la GPG Riccardo B. ha raggiunto il posto in soli 8 minuti constatando il tentativo di manomissione di una serranda.

La GPG ha poi bonificato l’interno del locale e ripristinato tutti i sistemi. Ancora una volta, grazie alla sinergia tra i sistemi di allarme collegati con la sala operativa e le pattuglie di Italpol Vigilanza, abbiamo protetto un nostro cliente.

 

 

 

Corviale, stretta sugli abusivi. A presidiare la zona i vigilantes

IMG_0952 messaggero

  Messaggero 22.02.19

 

“Cominciare da Corviale per ricucire la frattura tra istituzioni e cittadini, per dimostrare che le sfide “impossibili” non fanno paura, che anche a Roma, la capitale, si possono intraprendere grandi progetti pubblici”.

Le parole sono state pronunciate ieri dal governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, durante l’inaugurazione dei lavori di ristrutturazione del “Serpentone”.

 

 

 

 

 

 

Incendio sventato in una nota società farmaceutica

 

Dragona.

Notte fonda. Un segnale d’allarme proveniente da una società farmaceutica giunge alla sala operativa.

Come da protocollo, gli operatori procedono con le verifiche tra cui l’attivazione della video ronda che permette un’accurata visione degli spazi.
Le immagini mostrano un principio d’incendio all’interno di un capannone tecnico.

La prontezza della sala operativa nel constatare la situazione e allertare i vigili del fuoco, ha impedito alle fiamme di divulgarsi e provocare seri danni.

Sul posto la GPG di Italpol Vigilanza Walter P.

Tentata rapina. Il colpo fallisce grazie all’intervento di Italpol Vigilanza

napoli  sventata rapina Italpol Vigilanza

Napoli.

Nella notte, in via A. Vespucci, la pattuglia di Italpol Vigilanza interviene durante una tentata rapina e soccorre la vittima.

L’uomo viaggiava a bordo del suo motorino quando è stato scaraventato a terra da un gruppo di giovani malviventi.  Nella zona era presente la pattuglia di Italpol Vigilanza con a bordo la Guardia Particolare Giurata Ciro D.G che con il suo intervento ha messo in fuga i rapinatori, salvando l’uomo.

Si traveste da operatore sanitario e tenta di rubare all’Ospedale San Paolo: arrestato

A fermare l’uomo una guardia giurata della struttura (Matteo P.)
corsia2_ospedale_3_original-2

Si è travestito con una divisa da Operatore sanitario e si è introdotto all’Ospedale San Paolo di Milano, zona Barona, con l’obiettivo di rubare. È quanto accaduto verso le 10:30 del 7 dicembre. L’uomo è stato scoperto dalla sicurezza e arrestato dalla polizia, che nel frattempo era giunta prontamente sul posto.

L’aspirante ladro, un italiano di 36 anni, era entrato nelle stanze del personale della struttura sanitaria con indosso dei vestiti da Os. Nonostante il suo travestimento, però, l’uomo non è passato inosservato ed è stato notato da una guardia giurata, che ha subito contattato il 112.

Gli agenti, arrivati sul posto, hanno trovato il 36enne in possesso di circa 400 euro, “probabilmente provento di precedenti furti”, come riporta la polizia stessa. Al San Paolo infatti l’italiano non ha fatto in tempo a rubare nulla. L’uomo è stato tratto in arresto.

dal sito milanotoday.it

Italpol Vigilanza tra le 100 eccellenze italiane

Il 29 Novembre presso la Sala della Lupa a Palazzo Montecitorio, Italpol Vigilanza è stata insignita del Premio Eccellenza Italiana.
Un prestigioso riconoscimento assegnato a personalità e realtà aziendali “che si siano distinte nell’adempimento dei propri compiti o nella promozione di prodotti e servizi dei generi più diversi”, rappresentando un’eccellenza nel loro settore.
Ritira il premio, l’amministratore delegato di Italpol Vigilanza Giulio Gravina.
Amministratore delegato Italpol Giulio Gravina

Aggressione ai danni del Capotreno bloccata tempestivamente dai GPG Italpol

GPG Italpol sventata aggressione
Ieri mattina alle ore 6.15 sul treno che percorreva la tratta Milano – Malpensa, le GPG di Italpol Vigilanza Diego C. e Carlo P. sono intervenute tempestivamente durante un aggressione ai danni del Capotreno.

Il supporto di Italpol Vigilanza ha permesso l’identificazione e l’arresto del malvivente da parte dei Carabinieri di Castellanza. (VA)

Buccinasco, guardia giurata sventa furto alla piattaforma ecologica

Il metro notte è stata minacciato con una spranga

francesco noferi guardia Italpol milano

Buccinasco (Milano), 23 novembre 2018 – L’allarme è suonato verso le 23.30: qualcuno si era introdotto all’interno della piattaforma ecologica, nella zona industriale di Buccinasco. Come da protocollo, sul posto in pochissimi minuti giunge una guardia giurata della Italpol, con cui il Comune ha stipulato un accordo ad aprile per sorvegliare i punti sensibili della città: scuole, municipio e, appunto, la piattaforma ecologica.

Francesco Noferi, 48 anni, arriva con l’auto di servizio e vede «due persone di colore che stavano cercando di portare via del materiale», racconta. Cosa si può rubare di così prezioso in una discarica? «Rame – risponde la guardia – I due stavano portando via i motori dei frigoriferi che hanno fino a 17 chili di valvole e componenti di rame. I ladri stavano provando a prenderne una cinquantina. Mi sono avvicinato con l’auto – prosegue il racconto – e uno dei due ha preso un tubo di acciaio di un metro e mezzo e ha provato a colpire prima la macchina, poi appena sono sceso ha alzato l’asta e ha provato a tirarmela in testa. Mi sono scansato e gli ho urlato di fermarsi».

Insomma, Noferi non si è tirato indietro neanche davanti al pericolo di rimediare una bastonata. «Hanno visto la pistola e hanno capito che era meglio darsi alla fuga – prosegue il vigilante – Sono scappati verso i campi, dietro la piattaforma. Ho chiamato i carabinieri, ho aspettato un collega di supporto e ci siamo messi alla caccia dei due: purtroppo, con il favore dell’oscurità e della vegetazione sono riusciti a scappare». Ora, testimonianze e immagini delle telecamere sono al vaglio delle forze dell’ordine.

Il furto è stato sventato, con soddisfazione da parte del sindaco Rino Pruiti che sottolinea dati importanti: «Da quando abbiamo dato il via alla vigilanza privata, i furti, le effrazioni e i vandalismi nei luoghi pubblici che i vigilantes presidiano sono passati da 30 dello scorso anno a zero. Efficaci, quindi, le azioni messe in campo», da unire al lavoro dei carabinieri, degli agenti della polizia locale e dei supporti tecnologici come le telecamere di controllo ai varchi della città. Un ausilio importante in tema sicurezza si è dimostrata anche la vigilanza di Italpol con il coraggioso dipendente. «Non ho fatto niente di speciale, solo il mio lavoro – risponde Noferi – Chi fa questa professione sa che rischia, ma appunto è il nostro mestiere: proteggere le persone quando la città dorme».

Tratto dall’articolo del Il Giorno LEGGI L’ARTICOLO